Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Sospendere - Interrompere gli studi

Stampa

Le informazioni relative all'a.a. 2017/18
saranno pubblicate entro il 17 luglio

Ti ricordiamo che vige il divieto di contemporanea iscrizione a più corsi universitari, anche in Atenei diversi (fatta eccezione per l'iscrizione a corsi singoli per studenti iscritti ad altro Ateneo).


Interruzione temporanea

Se per motivi personali vuoi interrompere gli studi per uno o più anni accademici, è sufficiente non pagare la prima rata delle tasse, senza doverlo comunicare esplicitamente alla Segreteria studenti.

ATTENZIONE: Per gli anni accademici di interruzione non puoi compiere atti di carriera (frequentare corsi, sostenere esami ecc.). Per non incorrere nella decadenza dagli studi leggi le informazioni.
E' opportuno presentare comunque la domanda di determinazione tasse in base all'ISEE per l'anno accademico precedente la ripresa degli studi, come previsto dal Manifesto tasse, perché condizionerà il calcolo dell'importo delle tasse da pagare.
Per riprendere gli studi dopo il periodo di interruzione leggi la pagina informativa Riprendere gli studi.

Congelamento della carriera

Se sei iscritto regolarmente e vuoi frequentare:
  • un corso di studi presso un'Università estera
  • un'Accademia militare
  • una Scuola di specializzazione, un Dottorato di Ricerca o un Master universitario attivati presso questo o un altro Ateneo
  • il T.F.A. Tirocinio formativo attivo
  • i P.A.S. Percorsi Abilitanti Speciali

per non violare il divieto di contemporanea iscrizione, ai sensi dell'art. 3 del Regolamento studenti, devi sospendere gli studi. Al momento della sospensione devi essere in regola con le tasse e i contributi dovuti fino al momento della domanda stessa, perciò:
- devi pagare eventuali tasse dovute per gli anni accademici precedenti;
- non devi pagare la prima rata delle tasse per l’attuale anno accademico (non è rimborsabile);
- solo se ti sei già iscritto per quest’anno accademico e presenti la domanda dopo la scadenza della seconda rata, dovrai versare anche questa.

Per presentare la domanda devi:
- compilare il modulo e consegnarlo allo sportello della Segreteria studenti del tuo corso di studi;
- restituire il libretto universitario o la student card;
- richiedere la restituzione del diploma di scuola superiore (se depositato al momento dell'immatricolazione);
- restituire il materiale bibliografico preso in prestito dalle biblioteche di Ateneo.

Stampa e compila il Modulo di congelamento carriera.

Devi sapere che:
- durante il periodo di sospensione non puoi compiere atti di carriera per il corso di studi per il quale hai chiesto il congelamento e non devi pagare le tasse universitarie;
- tale periodo non viene conteggiato ai fini della decadenza solo se documenti di aver svolto un'altra carriera per gli anni accademici di sospensione;
- la domanda non può avere valenza retroattiva.

Per riprendere gli studi dopo il congelamento leggi la pagina informativa Riprendere gli studi.


Rinuncia agli studi

Se non intendi continuare gli studi universitari puoi interromperli in qualunque momento. A tal fine non è sufficiente non versare le tasse, ma devi anche:
• compilare il modulo di rinuncia agli studi, in marca da bollo da Euro 16.00, e consegnarlo allo Sportello della Segreteria studenti;
• restituire il libretto universitario o la student card;
• se usufruisci delle agevolazioni per il diritto allo studio devi contattare l’Ardiss, in quanto decadono i benefici acquisiti.
 
Devi sapere che:
• la rinuncia agli studi comporta l’annullamento della carriera universitaria compiuta e la perdita dello status di studente: non puoi più compiere atti di carriera né usufruire dei servizi didattici e amministrativi
• la rinuncia agli studi, gli eventuali esami sostenuti e gli anni accademici di iscrizione regolare potranno comunque essere attestati.
• non sei tenuto al pagamento delle tasse universitarie di cui sei eventualmente in debito e non hai diritto alla restituzione delle tasse già versate, nemmeno se la rinuncia viene fatta prima del termine dell’anno accademico
• potrai ottenere la restituzione del titolo di scuola media superiore, se depositato all’atto dell’immatricolazione, facendone richiesta sullo stesso modulo di rinuncia
• in seguito potrai immatricolarti nuovamente, ma non potrai più ottenere riduzioni per merito; potrai invece chiedere il riconoscimento degli esami sostenuti nella precedente carriera
• se sei uno studente non comunitario, la rinuncia agli studi comporta la revoca del permesso di soggiorno: pertanto, per una nuova immatricolazione, dovrai rivolgerti nuovamente all’Ambasciata/Consolato italiano del tuo Paese di origine secondo le modalità ed i termini fissati dalle Autorità competenti
• devi restituire il materiale bibliografico preso in prestito dalle biblioteche di Ateneo.

Stampa e compila il Modulo di rinuncia


Decadenza dagli studi

La decadenza comporta l’annullamento della carriera universitaria compiuta e la perdita dello status di studente, di conseguenza non puoi più compiere atti di carriera né usufruire dei servizi didattici e amministrativi. Decadi dagli studi nei seguenti casi:
Studenti immatricolati dall’anno accademico 2011/12
Anche se hai pagato regolarmente le tasse, decadi dalla qualità di studente, ai sensi dell’art. 24 del Regolamento studenti, se non acquisisci crediti per cinque anni accademici consecutivi, salvo diverse disposizioni stabilite nei Regolamenti didattici dei corsi di studio.
Studenti immatricolati fino all’anno accademico 2010/11
Anche se hai pagato regolarmente le tasse, decadi dalla qualità di studente, ai sensi dell’art.149 del Testo Unico delle leggi sull’istruzione superiore, se sono trascorsi otto anni accademici dall’ultimo esame sostenuto, anche con esito negativo, oppure dall’ultimo anno d’iscrizione in corso (anche in seguito a passaggio di corso)o come ripetente. Sarà presa in considerazione la situazione più favorevole allo studente.
 
Non incorri nella decadenza se hai superato tutti gli esami di profitto/le attività didattiche previsti dal tuo piano di studi e sei in debito della sola prova finale, salvo diverse disposizioni stabilite nei Regolamenti didattici dei corsi di studio.
La decadenza dagli studi, gli eventuali esami sostenuti e gli anni accademici di iscrizione regolare potranno comunque essere attestati.
Non sei tenuto al pagamento delle tasse universitarie di cui fossi eventualmente in debito e hai diritto di chiedere il rimborso delle tasse eventualmente pagate dopo il termine di decadenza.
In seguito potrai immatricolarti nuovamente ad un corso attivato e potrai chiedere il riconoscimento degli esami sostenuti: leggi la pagina informativa Riprendere gli studi.
Per verificare la tua situazione puoi contattare la Segreteria Studenti del tuo corso di studi: una volta accertata la decadenza, devi restituire il libretto e consegnare il modulo, chiedendo la restituzione del titolo di scuola media superiore, se depositato all’atto dell’immatricolazione.

Stampa e compila il Modulo per decadenza

Informazioni aggiornate al: 21/06/2017 - 09:36