Malattie

Cosa fare in caso di malattia

In caso di assenza per malattia il docente o ricercatore è tenuto a:

  • comunicare l’assenza entro le ore 10 del primo giorno di assenza, o dal primo giorno di prosecuzione, all’Ufficio Carriere del Personale Docente inviando una email all’indirizzo: malattieinfortuni@amm.units.it
  • informare il Direttore del Dipartimento di afferenza
  • indicare l’indirizzo di reperibilità durante il periodo di assenza per malattia e un recapito telefonico

 

Cosa fare in caso di contagio da Covid-19

In caso di contagio si rimanda alle indicazioni del “Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del COVID-19 negli ambienti dell’Università di Trieste

 

Reperibilità

Le fasce orarie di reperibilità sono tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalla 17 alle 19. Sono esclusi i docenti per i quali l’assenza è riconducibile a: patologie gravi che richiedono terapie salvavita, infortuni sul lavoro, riconosciuta causa di servizio riconosciuta che abbia dato luogo a stati patologici sottesi o connessi alla situazione di invalidità riconosciuta.

 

Personale docente convenzionato

Per il personale docente convenzionato con le strutture sanitarie territoriali valgono le stesse regole sopraesposte. L’Ufficio Carriere del Personale Docente informerà successivamente la struttura sanitaria convenzionata dell’assenza.

 

Assenze superiori a sessanta giorni

In caso di assenze per malattia superiori a sessanta giorni consecutivi, il dipendente dovrà effettuare una visita medica, presso il medico del lavoro competente, che accerti l’idoneità al rientro in servizio.

 

Assenze all’estero in area UE

Nel caso il personale docente si trovi nei paesi UE, o convenzionati con l’Italia, non servirà inviare la certificazione telematica all’INPS, ma dovrà comunicare al datore di lavoro l'assenza entro tre giorni, inviando il certificato medico (scritto in una delle lingue UE, non necessariamente in lingua italiana).

 

Assenze all’estero Extra-UE

Nel caso il personale docente si trovi in un paese extra-UE o non convenzionato con l’Italia, avrà cinque giorni di tempo per informare l’Ambasciata o il Consolato italiano della propria malattia. Non servirà inviare la certificazione telematica all’INPS, ma si dovrà informare il datore di lavoro. La certificazione medica dovrà arrivare dalle sedi diplomatiche e dovrà essere eventualmente tradotta in italiano e legalizzata dalle stesse.

Per tutte le ulteriori informazioni si rimanda alla Circolare n. 57 del 2017.

 

Ulteriori informazioni di carattere generale

Ai sensi del comma 1 dell’art. 71 della legge 133/2008, per i primi dieci giorni di ogni assenza per malattia il trattamento economico è decurtato di tutte le indennità non rientranti nel trattamento fondamentale. Per i docenti e i ricercatori a tempo pieno la decurtazione in questione verrà effettuata sull’assegno aggiuntivo e per i docenti convenzionati con le Aziende Sanitarie non verranno corrisposte le voci correlate alla presenza. Il periodo è computato per intero, agli effetti della progressione economica e del trattamento di quiescenza e previdenza, compresi gli effetti relativi alle ferie e alla 13° mensilità.

 

Il Testo unico delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato (D.P.R. 10 gennaio 1957, n. 3) prevede che i docenti e ricercatori, in caso di assenza per malattia, siano collocati in:

  • congedo straordinario (artt. 37 e 40 del D.P.R. 10 gennaio 1957, n. 3), disposto d’ufficio per assenze inferiori a sette giorni, non può superare i 45 giorni nell’anno solare, viene applicata una riduzione di un terzo per il primo giorno di assenza;
  • aspettativa per motivi di salute (art. 68 del D.P.R. 10 gennaio 1957, n. 3), disposto per assenze superiori a sette giorni, per un massimo di 18 mesi dei quali i primi 12 pagati per intero e i restanti 6 al 50%.

 

Istituto applicabile Assenza per malattia  Durata massima Stipendio Voci accessorie Decurtazioni
Congedo straordinario per motivi di salute Assenza per malattia di durata inferiore a 7 giorni  45 giorni

Trattamento economico fondamentale

100%

Decurtate

Decurtazione di 1/3 dello stipendio il primo giorno di ogni periodo

(rilevano anche assenze di 1 giorno)

Aspettativa per motivi di salute Assenza per malattia di durata superiore a 7 giorni 18 mesi I primi 12 mesi pagati per intero ed i restanti 6 mesi retribuiti al 50% Erogate dall’11° giorno nessuna
Aspettativa per motivi di salute

Assenza per malattia di durata inferiore a 7 giorni, quando sono terminati i giorni a disposizione del congedo straordinario

18 mesi I primi 12 mesi pagati per intero ed i restanti 6 mesi retribuiti al 50% Erogate dall’11° giorno nessuna

Normativa di riferimento:

 

Vedere le relative circolari

Contatti area: 
Ufficio carriere del personale docente di ruolo

Piazzale Europa, 1
34127 - TRIESTE

Orario ricevimento: dal lunedì al venerdì dalle 11.00 alle 13.00
L'orario di ricevimento viene erogato con modalità da remoto su piattaforma Teams, previo appuntamento da concordare inviando una email all'indirizzo sotto evidenziato.

e-mail: docruolo@amm.units.it

Responsabile
Claudia Salata Merluzzi

Informazioni aggiornate al: 10/01/2024 - 09:15