Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Fidati della scienza (e degli scienziati) – La fiducia nelle fonti scientifiche nell’epoca della disinformazione

Data evento: 
Da  20/01/202320/01/2023

Caffè corretto Scienza. La curiosità rende liberi prosegue con il terzo incontro del suo palinsesto “dal vivo”, dal titolo Fidati della scienza (e degli scienziati) – La fiducia nelle fonti scientifiche nell’epoca della disinformazione.

L’appuntamento, libero e gratuito, si svolgerà presso la Sala Conferenze del Palazzo Ragazzoni, a Sacile venerdì 20 gennaio, dalle 18 alle 20 (Viale Zancanaro, 2 Sacile).

La rassegna, ideata dall’Università di Trieste e finanziata da Regione FVG, prevede un ciclo di cinque incontri con il pubblico in altrettanti comuni del Friuli Venezia Giulia (calendario completo su www.units.it/caffe-corretto-scienza).

Recenti pubblicazioni hanno evidenziato come la pandemia da COVID-19 abbia contribuito ad aumentare la fiducia nella scienza, che non è mai stata così elevata. Eppure, mai come in questo periodo il rapporto di fiducia scienziato-cittadino è stato messo a dura prova.

Fidarsi della scienza vuol dire comprendere e accettare il metodo scientifico: osservare, formulare delle ipotesi, trovare le soluzioni e in seguito rimettere continuamente in dubbio i risultati ottenuti. Come “sfruttare” la consapevolezza e la fiducia acquisita dai cittadini dopo il periodo pandemico? Quali sono le maggiori resistenze da superare?

L’argomento verrà affrontato in un dialogo tra Serena Zacchigna, ricercatrice dell’International Centre for Genetic Engeneering and Biotechnology dell’Area Science Park di Padriciano (Trieste) e docente dell’Università di Trieste, e Massimo Polidoro, segretario nazionale CICAP, scrittore e divulgatore scientifico. Moderatore della serata sarà il giornalista Marco Stabile. L’incontro verrà introdotto dal responsabile scientifico dell’iniziativa Matteo Biasotto, docente dell’Università di Trieste.

Una componente teatrale semiseria a cura di Bonawentura/Teatro Miela di Trieste, con l’attore Adriano Giraldi, favorirà il coinvolgimento del pubblico durante la serata.