Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Progetto “Moduli formativi”

26 Agosto, 2016
Stampa

Più di 600 studenti del quinto anno delle scuole superiori del Friuli Venezia Giulia parteciperanno, dal 29 agosto al 9 settembre, alla terza edizione del progetto “Moduli formativi” promosso dall’Ufficio scolastico regionale e dalle università di Trieste e di Udine. Il progetto consente agli studenti di provare gratuitamente l’esperienza della didattica universitaria orientandoli nella scelta del corso di laurea più adatto alle loro propensioni e ai loro obiettivi professionali. La finalità è quella di ridurre la dispersione universitaria e creare una rete di continuità e di raccordo tra scuola superiore e università.

Nelle due settimane di attività i ragazzi seguiranno lezioni frontali, parteciperanno a laboratori didattici e potranno accedere ai servizi universitari dei due atenei. Come nelle precedenti edizioni verranno offerti agli studenti due tipi di corsi, sia di ambito scientifico che socio economico ed umanistico, progettati e realizzati congiuntamente da docenti di scuola e universitari. I “moduli elettivi”, di 15 ore, finalizzati all’arricchimento culturale e all’acquisizione della consapevolezza delle competenze necessarie per iscriversi a uno o più percorsi di studio, e i “moduli di base”, di 25 ore, finalizzati all’acquisizione o all’arricchimento delle basi formative in una disciplina fondante per un gruppo di corsi di studio. Al termine di ciascun modulo gli studenti possono sostenere una prova che, se superata, consente l’acquisizione di crediti formativi universitari (uno per i “moduli elettivi”, due o tre per i “moduli di base”), che saranno riconosciuti all’atto dell’immatricolazione dall’università che ha svolto il modulo. Complessivamente i moduli sono 24, 13 dell’Università di Trieste, con 373 studenti, e 11 dell’Università di Udine con 315 studenti, per un totale di 688 partecipanti.

«Per ampiezza dell’offerta formativa, numero di studenti partecipanti, coinvolgimento istituzionale e modalità di collaborazione tra istruzione secondaria e terziaria, il progetto non ha paralleli a livello nazionale» spiegano Pietro Biasiol, dirigente dell’Ufficio scolastico regionale del Friuli Venezia Giulia, Donata Vianelli, delegata all’orientamento studenti in entrata ed uscita dell’Università di Trieste, e Laura Rizzi, delegata per i servizi di orientamento e tutorato dell’Università di Udine.

Il progetto “Moduli formativi” è nato nell’anno scolastico 2014-2015 come progetto pilota dell’Ufficio scolastico regionale e dell’Università di Udine, indirizzato agli studenti del quinto anno delle scuole superiori delle province di Pordenone e Udine. Dalla successiva edizione il progetto è stato esteso a tutti gli studenti delle scuole del Friuli Venezia Giulia e ha coinvolto le università di Trieste e di Udine.

Tutte le informazioni sul progetto sono disponibili QUI.