Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Troppi? Contraddizioni e fraintendimenti

Data evento: 
Da  25/01/201725/01/2017

Fare Spazio. Migranti, esuli e rifugiati di ieri e di oggi

progetto di divulgazione della cultura umanistica e scientifica

Pensieri migranti

incontro aperto a tutta la cittadinanza

Mercoledì 25 gennaio, ore 18

Troppi? Contraddizioni e fraintendimenti

Enrico Guglielminetti, filosofo, Università di Torino

Kaha Mohamed Aden, scrittrice somala, Pavia

Palazzo Tadea - Salone Kirschner - piazza Duomo 1, Spilimbergo (PN)

Tra i problemi del nostro tempo vi è quello dell’apparente saturazione degli spazi. Sembra che siamo diventati troppi, come se non ci fosse più posto (in autostrada, al ristorante, nei luoghi di vacanza, nei musei, negli ospedali, e quando si cerca lavoro…). Persino i profughi, in questa società, paiono troppi per poter essere accolti.

Le idee millenarie di solidarietà, fraternità, tolleranza, condivisione paiono a loro volta inadeguate alla complessità del presente, mentre vince la logica della contraddizione, secondo cui dove sono io, lì non può starci un altro. Eppure il nostro pensiero ha la capacità di moltiplicare gli spazi - spazi mentali innanzi tutto - e di inventare quelli che ancora non esistono, dischiudendo orizzonti e frontiere mai immaginati.

Il duo Fisarmonica & Santur di Paolo Forte e Fuad Ahmadvand eseguirà un repertorio musicale insolito, unendo sonorità dell’area mediterranea e mediorientale.

Capofila: Università degli Studi di Trieste (Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali DISPES - Dipartimento di Studi Umanistici DISU)

Coordinamento scientifico: prof. Raoul Pupo, progetto realizzato in collaborazione con la prof.ssa Alessandra Cislaghi, Università degli Studi di Trieste

Realizzato con il contributo di: Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

www.farespazio.org

Contatti

Ufficio Servizi per la divulgazione scientifica

Università degli Studi di Trieste

Tel. + 39 040 558 6124

divulgazione.scientifica@units.it

Segreteria organizzativa: Giovanni Isetta

Tel. + 39 040 558 6115

farespazio.units@gmail.com