Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Tavola Rotonda "Il Mestiere del Fisico" - Gocce di Elettronica

Data evento: 
Da  24/10/201924/10/2019

Giovedì 24 ottobre dalle ore 16:00 alle 17:30 si terrà la Tavola Rotonda "Il Mestiere del Fisico" - Gocce di Elettronica che coinvolge gli studenti del Dipartimento di Fisica.

Con la rapida e crescente diffusione di dispositivi elettronici quali smartphone, dispositivi indossabili e internet delle cose, cresce la necessità di trovare nuovi modi per produrre circuiti elettronici. Tali metodi dovranno rispondere a criteri di rapidità, efficienza energetica e sostenibilità ambientale. Oggi la tecnica più promettente è la tecnologia InkJet, la quale permette di costruire in modo additivo circuiti elettronici, depositando materiali con diverse proprietà fisiche in forma di gocce microscopiche mediante un processo di stampa digitale 3D.

New System – Orbotech (azienda del gruppo KLA)

Mitja Vodopivec, Direttore Generale: Ho conseguito la laurea magistrale in fisica teorica presso l’Università di Trieste. In Orbotech ho ricoperto diversi ruoli: sviluppatore software, responsabile sviluppo software, responsabile ricerca e sviluppo e negli ultimi cinque anni direttore generale. Nella nostra azienda sviluppiamo soluzioni innovative per la produzione di circuiti stampati e componenti elettronici con una particolare attenzione alle tecniche di deposizione diretta di materiali funzionali con tecnologia InkJet.

Matteo Roiaz, Customer Support Engineer: Dopo la laurea magistrale in fisica della materia (Università di Trieste, Italia) e il dottorato in chimica tecnica (Technische Universität Wien, Austria) ho scelto di orientarmi verso orizzonti di carattere più “applicativo”. Presso Orbotech sono membro del team di supporto alla clientela InkJet. Mi coordino con la rete internazionale di ingegneri sul campo e internamente con i reparti di ricerca e sviluppo per la gestione di situazioni di crisi, la raccolta e analisi di specifiche tecniche per soluzioni ad-hoc, e la condivisione di know-how, training e prospettive.

Nicola Podda, Application Engineer: Il curriculum da fisico della materia mi ha consentito di trovare un primo lavoro come crescitore di cristalli singoli presso una piccola azienda sarda. Da circa due anni faccio invece parte di Orbotech, ricoprendo il ruolo di ingegnere applicativo nell’ambito dell’InkJet. La mia mansione prevede l’esecuzione di test di stampa per applicazioni avanzate, l’utilizzo e la messa a punto di macchine e materiali specifici, la progettazione CAM, l’acquisizione di misure e analisi dati, e la produzione di report e presentazioni di carattere tecnico.

Scarica la locandina

Per ulteriori informazioni: https://df.units.it/en/events/33292