Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Sulla cresta dell'onda - Ciclo di incontri a Lignano Sabbiadoro

08 Luglio, 2021

Parte il 20 luglio la rassegna “Sulla cresta dell’onda” a cura di docenti e dottorandi dell’Università di Trieste. Otto appuntamenti aperti al pubblico sulla Terrazza a mare di Lignano, ogni martedì fino al 7 settembre.

I primi cinque incontri saranno dedicati a “Il Fascino della scienza”.

Si inizia “La mente ondulatoria: comprendere la mente per dialogare con essa” con Sara Marceglia, docente di Bioingegneria Elettronica ed Informatica e “I suoni della Terra: melodie, ritmi e rischi” con Fabio Romanelli, docente di Geofisica della Terra Solida (20 luglio) per proseguire con “Spiagge e lagune: gli equilibri fragili con un mare che si alza” con Giorgio Fontolan, docente di Geologia Stratigrafica e Sedimentologica e “Il canto dell’Universo” con Edoardo Milotti, docente di Fisica Sperimentale (27 luglio), continuare il 3 agosto con “Un mare di sensi” con Paolo Gasparini, docente di Genetica Medica e “Perchè Platone odiava il jazz e altre storie di filosofi e di musica” con Riccardo Martinelli, docente di Storia della Filosofia. Il 10 agosto sarà la volta di “Onde rumorose per potenziare i muscoli” con Paola Lorenzon, docente di Fisiologia e “Tra irati flutti e bonacce: una bussola per mari inesplorati” con Bruno Callegher, docente di Numismatica. Seguirà il 17 agosto “Onde di flusso, vita ed emozioni: parliamo di cuore” con Gianfranco Sinagra, docente di Malattie dell’Apparato Cardiovascolare e “La prima volta che vidi un atomo” di Alessandro Baraldi, docente di Fisica della Materia Sperimentale.

Gli ultimi tre incontri avranno, invece, come comune denominatore “Gli strumenti della conoscenza” e inizieranno il 24 agosto con “Sei quello che mangi, ma sai che cosa mangi?” con Veronica Vida, studentessa del Dottorato di ricerca in Chimica  e “Cambiamento climatico ed efficienza energetica: gli strumenti per una progettazione resiliente” con Amedeo Pezzi, studente del Dottorato di ricerca in Ingegneria Industriale e dell’Informazione, proseguiranno il 31 agosto con “Fotografare l’invisibile” con Giulia Sorrentino, studentessa del Dottorato di ricerca in Fisica e “Guardare la fotosintesi” con Sara Natale, studentessa del Dottorato di ricerca in Ambiente e Vita. La rassegna si concluderà il 7 settembre con “Far luce sulla terza dimensione della tavola periodica” con Federico Loi, studente del Dottorato di ricerca in Nanotecnologie e “Modelli innovativi 3d per la personalizzazione della terapia” con Antonella Muzzo, studentessa del Dottorato di ricerca in Scienze della Riproduzione e dello Sviluppo.

PROGRAMMA INCONTRI