Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Successo del Workshop pratico “Software quantistici su computer quantistici reali”

11 Novembre, 2019

Ogni giorno sperimentiamo i benefici dei computer classici. Tuttavia, ci sono sfide che i sistemi di oggi non saranno mai in grado di risolvere. Per problemi sopra una certa soglia di complessità e grandezza, non abbiamo abbastanza potere computazionale sulla Terra per affrontarli.

Per avere possibilità di risolvere questi grandi problemi, abbiamo bisogno di un nuovo tipo di computer. Computer universali quantistici fanno leva sui fenomeni della superposizione e dell’entanglement per creare stati che scalano esponenzialmente con il numero di qubits o quantum qubits.

La supremazia quantistica è ormai un fatto odierno: i ricercatori sono stati capaci di usare computer quantistici per eseguire un singolo calcolo che nessun computer convenzionale, neanche il più grande supercomputer, può eseguire in un tempo ragionevole.

L’Università di Trieste non è nuova a questo tipo di sfide in quanto offre agli studenti la possibilità di iscriversi al Master in Data Science e Scientific Computing che ha lo scopo di educare e preparare i professionisti del futuro.

Il Dipartimento di Fisica dell’Università di Trieste, in collaborazione con IBM, ha organizzato un workshop pratico su “Software quantistici su computer quantistici reali” martedì 29 ottobre 2019. Il workshop è stato condotto dal Dott. M. Grossi (IBM) con un’introduzione e un tutorial sulle piattaforme quantistiche. I 40 partecipanti presenti hanno avuto la possibilità di provare software quantistici sui propri computer e provare in prima persona il potenziale quantistico.