Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Simposio del progetto Agrotur II

Data evento: 
Da  08/11/201908/11/2019

Il vino Terrano: un prodotto leader dell'agricoltura transfrontaliera grazie ai continui miglioramenti di esperti e scienziati

Se ne discuterà in un simposio del progetto Agrotur II al Castello di Štanjel (San Daniele del Carso) venerdì 8 novembre 2019, dalle 16:00 alle 19:00.

Il progetto, che coinvolge scienziati e tecnici, esperti di viticoltura, enologia, biologia vegetale e animale, ha lavorato attivamente per due anni per capire come preservare e migliorare i vigneti del Carso e la lavorazione del vino Terrano.

Ora è giunto il momento di confrontare e trasmettere i risultati ottenuti con gli esperimenti di irrigazione controllata dei vigneti e la gestione dei parassiti, con la migliore conoscenza dell'ecosistema della vite e con la caratterizzazione dei microrganismi fermentativi durante la lavorazione e la maturazione del vino Terrano.

Tutte queste informazioni sono necessarie per creare una proposta per i nuovi standard di produzione del vino Terrano e portarla alla massima qualità. 

Quanta salute c'è in un bicchiere di vino Terrano? È molto importante dimostrare che il vino contiene composti che migliorano il funzionamento del nostro corpo. Saranno presentati nuovi dati sull'effetto dei pigmenti di uva rossa sul normale funzionamento del fegato e sugli effetti complessivi che ne conseguono.

 "Vogliamo condividere con i nostri produttori e consumatori gli ultimi dati scientifici raccolti dal nostro gruppo di lavoro negli ultimi due anni perché sono utili per pianificare azioni volte a migliorare continuamente la produzione e la promozione e la vendita dei nostri vini", afferma il dottor Klemen Lisjak dell'Istituto Agrario della Slovenia a Lubiana e coordinatore del progetto Agrotur II e che da anni conduce ricerche scientifiche transnazionali su Terrano nel Carso transfrontaliero. All'inaugurazione della conferenza presenterà le principali caratteristiche delle uve dell'annata 2019.

Alla fine, ci sarà una cerimonia di assegnazione delle targhe agli enologi che hanno applicato le nuove tecnologie e un banchetto per mostrare l'eccellente connubio tra il vino Terrano e il prosciutto del Carso, due prodotti tipici che forgiano l'identità di questo territorio.

Per l’Università di Trieste, Partner del progetto Agrotur II, parteciperanno i proff. Andrea Nardini, esperto di fisiologia vegetale, e Sabina Passamonti, esperta di biochimica e nutrizione molecolare.

 

Contatto
Prof.ssa Sabina Passamonti
Università di Trieste, Dipartimento di Scienze della Vita
Tel 040 5588747
e-mail: spassamonti@units.it

http://www.agrotur2.si/it/

Download: