Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Silvana Mattei, dottoranda DIA, si è aggiudicata uno dei Premi Nazionali dell'Associazione Nazionale per la Geofisica

25 Giugno, 2021

 

L’ingegnera Silvana Mattei, dottoranda del Dipartimento di Ingegneria e Architettura dell’Università di Trieste sotto la supervisione della dott.ssa Chiara Bedon, ha vinto il Premio Nazionale dell’Associazione per la Geofisica “Licio Cernobori” – AGLC nella sezione Caratterizzazione sismica del territorio.

Il suo studio "Analytical fragility method to assess seismic behaviour of glass panels" (S. Mattei, C. Bedon) si è aggiudicato la ventesima edizione del premio, istituito in memoria del giovane studioso Licio Cernobori e rivolto a ricercatori di età inferiore ai 35 anni che abbiano sottomesso (come primi autori e relatori) un lavoro scientifico in geofisica teorica ed applicata, nel contesto del 39° Convegno Nazionale del Gruppo Nazionale di Geofisica della Terra Solida – GNGTS (24-26 giugno 2021).

La ricerca ha evidenziato le attuali carenze nell’indagine di sistemi in vetro strutturale sotto azione di tipo dinamico, essendo queste di primaria importanza in una progettazione di tipo prestazionale. Il contributo inoltre pone l’attenzione sulla necessità di valutare e ottimizzare il comportamento sismico globale di edifici in cui le componenti in vetro, non più solo adibite a tamponamento, possano contribuire alla risposta strutturale di insieme. A tale scopo, il lavoro propone in forma di curve di fragilità uno strumento in grado di affrontare analiticamente il problema.