Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Saipem: con l’Università di Trieste 5 borse di studio annuali in memoria di Egidio Palliotto

28 Ottobre, 2020

Saipem, in collaborazione con l’Università degli Studi di Trieste, ha attivato cinque borse di studio annuali da 7.000 euro in memoria di Egidio Palliotto, top manager dell’azienda scomparso prematuramente all’età di 55 anni.

L’obiettivo è di mantenere vivo il ricordo di Egidio Palliotto, un professionista dalle grandi capacità, che si era laureato in Ingegneria mineraria presso l’Ateneo triestino. Le borse di studio sono rivolte a studenti al primo anno magistrale dei corsi di Geoscienze ed Ingegneria Navale, che come Palliotto abbiano la passione per il mondo dell’ingegneria e il sogno di affermarsi in un contesto internazionale, per supportarne la formazione e orientarli verso un potenziale impiego nel settore delle infrastrutture ed energetico.

Le borse di studio, indirizzate a giovani studenti e studentesse meritevoli, verranno erogate nella misura di 5 borse per anno a partire dall’anno accademico 2020/2021 e per due ulteriori anni accademici successivi, per un totale di 15 borse di studio nel triennio.

Stefano Cao, Amministratore Delegato di Saipem, ha affermato: “Ricordo Palliotto come un viaggiatore del mondo orgogliosamente italiano e fiero delle sue origini venete, soprattutto, un professionista straordinario mosso da grande determinazione e spirito di adattamento che, con un sorriso, riusciva a stemperare le situazioni più critiche. La generosità, l’attaccamento alle origini e la determinazione che, fin da studente universitario, ha dimostrato sono i tratti umani che hanno accompagnato la sua lunga carriera. Tramite questa borsa di studio intendiamo rinsaldare anche il nostro legame con la città di Trieste in cui Saipem è presente con una propria sede e contribuire ad avvicinare le nuove generazioni alle materie scientifiche. È il nostro contributo per creare nelle nuove generazioni una cultura sempre più vicina a quelle tecnologie necessarie ad approcciare le nuove sfide del futuro”.

Il Rettore dell'Università di Trieste, prof. Roberto Di Lenarda, ha da parte sua dichiarato: "Egidio Palliotto è stato un manager italiano di altissimo profilo e capacità e l'Università di Trieste è davvero fiera di poterlo annoverare fra i suoi più brillanti laureati. Dopo la laurea in ingegneria mineraria, Palliotto è entrato da giovane in Saipem dove ha scalato le posizioni professionali fino a divenire, nel 2013, il responsabile della fondamentale Divisione delle Perforazioni.  L'Università di Trieste è, pertanto, molto grata a Saipem per aver istituito le cospicue borse di studio in sua memoria, che simboleggiano la forte riconoscenza e vicinanza dell'Azienda alla persona e alla famiglia, ed intendono così incentivare i giovani del nostro Ateneo che si avvicinano a queste sfidanti discipline tecnologiche."

I candidati che desiderano partecipare devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

§ Essere iscritti nell’a.a. 2020/2021 al primo anno del corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Navale o Geoscienze;

§ Aver conseguito una laurea triennale in ambiti scientifico disciplinari affini con votazione pari o superiore a 100/100;

§ Avere un reddito ISEE per nucleo familiare non superiore a 35.000 euro

§ Avere una conoscenza della lingua inglese pari o superiore a livello b2

§ Avere avuto un’esperienza curriculare all’estero

§ Avere vocazione per l’esperienza internazionale (valutabile tramite lettera motivazionale)

§ Avere Spirito di adattamento (valutabile tramite lettera motivazionale)

Le candidature vanno inviate entro il 20 novembre 2020 e i vincitori saranno proclamati in gennaio dell’anno prossimo.

Per maggiori informazioni sulle borse di studio Saipem, consultare il link http://web.units.it/premi-studio/bandi/tutti