Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Prestigiosa nomina del prof Peroni a Presidente della Commissione paritetica Stato Regione FVG

30 Gennaio, 2020

Insediamento della nuova Commissione paritetica per le norme di attuazione dello Statuto speciale della Regione Friuli Venezia Giulia, ieri 29 gennaio, a Roma, alla presenza del ministro per gli Affari regionali e per le Autonomie, Francesco Boccia.

Nella stessa seduta è stato eletto a Presidente della Commissione, il nostro docente e Rettore emerito prof. Francesco Peroni, già assessore regionale alle Finanze nella precedente legislatura regionale.

Gli altri componenti della Commissione Paritetica sono Maria Serena Giraldi, Ivano Strizzolo, Teresa Billiani, Renato Carlantoni e Salvatore Spitaleri. Il prof. Peroni è stato eletto all’unanimità.

La Commissione insediatasi proprio nelle sale ministeriali del Dipartimento per gli Affari regionali e le Autonomie avrà un compito particolarmente delicato, quello di individuare le regole ottimali per dare attuazione allo Statuto Speciale della Regione Friuli Venezia Giulia.

Il prof. Francesco Peroni è attualmente docente dell’Università di Trieste di Diritto processuale penale, eletto rettore dell’Università, nel 2006, risultò il più giovane rettore in assoluto in Italia. Successivamente, ha ricoperto il ruolo di consigliere superiore della Banca d’Italia (2010-2013) e presidente del Politeama Rossetti (2012), ed il già ricordato incarico di assessore regionale alle Finanze (2013-2018).

Si tratta anche di una nomina di assoluto prestigio per l’intero Ateneo triestino e per il Dipartimento di Scienze giuridiche, del Linguaggio, dell’Interpretazione e della Traduzione.

Il Rettore, prof. Roberto Di Lenarda, nell’apprendere la notizia ha dichiarato:

“Apprendo con grande soddisfazione della nomina del prof Francesco Peroni, professore ordinario di Procedura Penale del nostro ateneo e ottimo Rettore dell’Università degli Studi di Trieste dal 2006 al 2013, a Presidente della Commissione paritetica per le norme di attuazione dello Statuto speciale della Regione Friuli Venezia Giulia. Sono certo che l’equilibrio, l’esperienza e il profondo senso istituzionale del prof Peroni saranno di grande aiuto per il bene della nostra Regione.”