Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Premi Urban – Kosir

22 Maggio, 2019

Mercoledì 15 maggio 2019, nel corso di una cerimonia svoltasi presso l’aula Ciamician, nel campus universitario di piazzale Europa, sono stati consegnati i Premi Urban – Kosir.

La Fondazione "Ing. Marcello Urban e Maria Ehrl" è stata costituita nel 2006 in attuazione delle disposizioni testamentarie della sig.ra Maria Ehrl, vedova dell'Ing. Marcello Urban. Con tale atto, risalente al 1998, la sig.ra Ehrl ha lasciato in legato all’Università determinati beni e ha disposto di istituire una fondazione Onlus intitolata a suo marito allo scopo di assistere gli studenti meritevoli e meno abbienti iscritti a un corso di studi in Ingegneria dell’Università medesima.

Al fine di garantire il proprio funzionamento la Fondazione, retta da un Consiglio di Amministrazione composto da docenti ordinari del Dipartimento di Ingegneria e Architettura e presieduta dal Magnifico Rettore, provvede all'investimento delle risorse finanziarie disponibili e gestisce l'attività programmatica annuale con le rendite del patrimonio.

Lo Statuto della fondazione prevede di realizzare gli scopi previsti erogando premi di studio, concorrendo al finanziamento di borse di studio o di borse di dottorato di ricerca in discipline ingegneristiche, finanziando borse per master o corsi di specializzazione post-lauream, o sostenendo l'attivazione di assegni di ricerca relativi all’ambito ingegneristico.

La Fondazione inoltre, grazie al lascito del sig. Basilio Kosir e nel rispetto della sua volontà testamentaria, istituisce annualmente premi per laureati triennali che si iscrivano al corso di laurea magistrale in Ingegneria Navale dell’Università degli Studi di Trieste.

Alla luce di quanto sopra, hanno ricevuto:

-              il premio Urban, rivolto a studenti immatricolati a un corso di laurea magistrale in Ingegneria, gli studenti Della Valle Lorenzo e Raffa Francesca

-              il Premio Kosir, rivolto a studenti immatricolati al corso di laurea magistrale in Ingegneria Navale, gli studenti Chisso Giovanni e Norcia Nicola.