Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Nove studenti DiSPeS partecipano ai seminari dell'OSCE

01 Marzo, 2022

Nove studenti del DiSPeS sono stati selezionati per partecipare al ciclo di seminari extracurriculari dal titolo “The Organization for Security and Co-operation in Europe (OSCE) as a model for multilateral regional diplomacy of the 21st century“ che è stato inaugurata oggi dal Sottosegretario agli Affari Esteri e alla Cooperazione Internazionale, Benedetto della Vedova.

Il percorso formativo è organizzato dalla Rappresentanza Permanente d’Italia presso l’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa (OSCE), in collaborazione con le Università e gli Istituti di ricerca italiani partecipanti al Tavolo Nazionale OSCE, per promuovere la conoscenza del ruolo e delle attività dell’Organizzazione viennese e per rafforzare la cooperazione tra diplomazia e sistema universitario italiano.

Il ciclo di seminari si svolgerà in lingua inglese da marzo a maggio 2022 in formato virtuale e prevede 20 ore di formazione, suddivise in lezioni frontali e laboratori, sessioni interattive e case studies su specifiche tematiche afferenti all’attività dell’OSCE.

Tutti gli interventi sono a cura dei funzionari diplomatici della Rappresentanza Permanente e del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione, di funzionari italiani in servizio presso l’OSCE e di Professori universitari ed esperti dell’Organizzazione.

L’iniziativa vedrà impegnati circa 60 studenti universitari provenienti da nove Università italiane: Roma Tre, Pavia, Bocconi Milano, Cà Foscari Venezia, Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, LUISS “Guido Carli”, Bologna, Trento e, appunto, Trieste.

I nove studenti di UniTS, che potranno avvalersi del supporto di Giuseppe Pascale, docente di Diritto Internazionale al DiSPeS e punto di contatto del Dipartimento presso l’OSCE, provengono tutti da percorsi formativi di stretta pertinenza: sette sono iscritti alla LM in Diplomazia e Cooperazione Internazionale, mentre due frequentano il Corso di Laurea in Scienze Internazionali e Diplomatiche.

Alcuni di loro, oltre a conseguire fino a 4 crediti tra le ulteriori attività formative del piano degli studi, potranno inoltre, nei prossimi mesi, essere selezionati per un tirocinio presso la sede OSCE di Vienna o presso Istituti di ricerca italiani, come l’ISPI di Milano o lo IAI di Roma, che forniscono supporto all’organizzazione.