Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Mare Nordest. Il mare ti ascolta, il mare ti parla

Data evento: 
Da  17/05/201919/05/2019

Dal 17 al 19 maggio a Trieste si svolgerà MARE NORDEST, “il Mare ti ascolta, il Mare ti parla”.

L’appuntamento vedrà una serie di eventi davanti a Piazza Unità, tra attività sportive legate al mare come nuoto, tuffi, canottaggio, pulizia dei fondali in apnea, incontri e presentazioni in stand dedicati.

Venerdì 17 maggio alle 10.45 Presso il Villaggio Mare Nordest si terrà l’intervento “SEABIN – Il cestino del mare. Rapporto preliminare sui primi due mesi di monitoraggio” da parte del Dott. PhD Stefano Cirilli del Dipartimento di Matematica e Geoscienze dell’Università degli Studi di Trieste e della Prof.ssa Ester Colizza del Museo Nazionale dell’Antartide

Il Seabin è letteralmente un cestino che, attraverso un meccanismo che genera un vortice, riesce a raccogliere quello che galleggia sull’acqua. Nella presentazione viene raccontato il funzionamento dello strumento posizionato nello spazio acqueo della Lega Navale Italiana – sezione di Trieste ed i primi risultati di un monitoraggio quotidiano durato due mesi.

Seguirà alle ore 11:15 l'intervento “Foreste marine da proteggere e restaurare” da parte della Dott.ssa Annalisa Falace del Dipartimento di Scienze della Vita dell’Università degli Studi di Trieste.

Nello spazio dedicato al Museo Nazionale dell’Antartide sarà messa a disposizione una tenda che i ricercatori utilizzano durante le spedizioni in Antartide nella quale i più piccoli potranno cimentarsi in questo ruolo. Saranno presenti pannelli esplicativi ed una serie di filmati che raccontano l’attività dei ricercatori nel continente bianco. Sono previste brevi conferenze a tema (per esempio le variazioni climatiche, la biodiversità, le spedizioni italiane in Antartide).

Nello spazio dedicato al Dipartimento di Matematica e Geoscienze saranno presenti alcuni degli strumenti utilizzati per lo studio e il monitoraggio dell’ambiente marino. Tra questi, un mini ROV costruito nel laboratorio di Oceanografia, centraline di acquisizione dei dati e mareografi. Con l’ausilio di video verranno presentate alcune delle attività dei ricercatori del DMG che si occupano di tematiche legate al mare.

Sarà inoltre presente uno spazio dedicato alla realtà virtuale, dove il pubblico potrà cimentarsi in una “immersione a secco” per iniziare ad esplorare il mondo sommerso.

CLEANSEA LIFE è infine il progetto che tratta il tema dell’inquinamento marino da rifiuti plastici che sarà presente nello stand di competenza del Dipartimento di Scienze della Vita (DSV). In occasione dell’evento verrà presentato il progetto e si cercherà di sensibilizzare il pubblico presentando i risultati provenienti dalle molteplici attività svolte su tutto il territorio nazionale nel corso degli anni. Verranno mostrati filmati, distribuiti gadget e opuscoli informativi sul problema dei rifiuti marini, contenenti anche le buone pratiche da adottare per limitare, nel quotidiano, l’ulteriore diffusione del problema. Il cittadino informato potrà quindi aderire al progetto firmando il manifesto di CLEANSEA Life, attraverso il quale prenderà l’impegno a fare qualcosa di concreto ogni giorno per il mare e quindi per l’ambiente.

 

Qui il programma completo