Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

L’Università degli Studi di Trieste aderisce a Parole O Stili

22 Maggio, 2019

L’Università degli Studi di Trieste aderisce a Parole O Stili. Il Rettore firma il manifesto venerdì 24 maggio

Nei mesi scorsi gli Organi Accademici dell’Università degli Studi di Trieste hanno approvato l’adesione dell’Ateneo triestino a “Parole O Stili”, un progetto sociale di sensibilizzazione contro la violenza delle parole, nato a Trieste su iniziativa di un gruppo di professionisti operanti a vario titolo nel campo della comunicazione, che si sono costituiti in una associazione no profit per contrastare l’ostilità dei linguaggi nei media, in particolare in Rete.

Il “Manifesto della comunicazione non ostile per la collaborazione e il reciproco rispetto tra pubblica amministrazione e cittadini”, promosso da “Parole O Stili”, enuncia 10 princìpi utili a ridefinire lo stile con cui stare in Rete, quale impegno di responsabilità condivisa per creare una Rete rispettosa e civile da parte di tutti, e quindi anche da parte della comunità accademica e studentesca.

Nei prossimi giorni, come in altre Università è già avvenuto, il Rettore concretizzerà l’adesione dell’Ateneo con la propria sottoscrizione al Manifesto, al fine di contribuire a sensibilizzare, responsabilizzare ed educare gli utenti della Rete, con riferimento particolare ai canali propri della comunità universitaria, a praticare forme di comunicazione non ostile. La firma avverrà nel corso del Graduation Day, venerdì 24 maggio. Sarà presente inoltre Rosy Russo, la promotrice del Manifesto.

Dopo aver affrontato le “Parole O Stili” nell'ambito della pubblica amministrazione, della scuola e delle aziende, durante la manifestazione “Notte dei Ricercatori”, lo scorso 28 settembre 2018, è stato lanciato il “Manifesto della comunicazione non ostile per la scienza”.

L’adesione dell’Università di Trieste avviene a pochi giorni dall’evento che si terrà dal 31 maggio al 1 giugno 2019: in questi giorni si svolgerà a Trieste la terza edizione degli incontri annuali promossi da “Parole O Stili”, un’altra occasione, dopo le precedenti edizioni del 2017 e 2018, per riflettere sui linguaggi ostili online e sulle azioni che la collettività può compiere per aiutare lo sviluppo delle coscienze digitali dei singoli. L’evento si svilupperà in due giornate, entrambe incentrate sul primo principio del Manifesto della comunicazione non ostile: “Virtuale è reale”. In quest’occasione verrà presentato ufficialmente il Manifesto della comunicazione della scienza che diventerà documento ufficiale di Trieste Capitale europea della scienza 2020.

Per approfondimenti:
https://paroleostili.it/
https://paroleostili.it/firma-manifesto/