Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Il sopralluogo sulla scena del crimine: competenze a confronto per una metodologia condivisa

Data evento: 
Da  12/05/202212/05/2022

Giovedì 12 maggio 2022, a partire dalle ore 9, presso l'Aula magna dell'edificio centrale del comprensorio universitario di Piazzale Europa 1, a Trieste, si svolgerà il convegno dal titolo "Il sopralluogo sulla scena del crimine: competenze a confronto per una metodologia condivisa".

Il convegno intende mettere a confronto e condividere le diverse competenze degli attori istituzionali chiamati sulla scena del crimine e giungere alla definizione di prassi operative condivise.

Tecniche investigative sulla scena del crimine e indagini medico-legali: questo il tema della giornata di studio organizzata dall’Istituto di Medicina Legale dell’Università degli Studi di Trieste insieme alla Questura della Polizia di Stato di Trieste e al Comando Provinciale dell’Arma dei Carabinieri. “Non una scelta casuale” fanno sapere unanimemente il Prof. Stefano D’Errico dell’Istituto di Medicina Legale dell’Università degli Studi di Trieste, la Dott.ssa Delfina Di Stefano, Primo Dirigente della Polizia di Stato e il Dott. Antonio Grande, Vice Questore Aggiunto della Polizia di Stato, tra i promotori dell’evento formativo, “ma ragionata e sentita, stante la delicatezza del ruolo di ogni singola figura che interviene sulla scena del crimine e l’importanza di non tralasciare alcun dettaglio nelle attività di primo intervento”. 

Parteciperanno autorevolissimi esperti del settore con lo scopo di condividere le competenze ed armonizzare una metodologia operativa al servizio della giustizia.  Addetti ai lavori del settore investigativo della Polizia Scientifica, del Reparto Investigazioni Scientifiche (R.I.S.) dei Carabinieri, dei Vigili del Fuoco, medici dell’emergenza e medici legali, esperti in genetica e tossicologia forense porteranno il proprio contributo di conoscenza e si confronteranno sulle specifiche priorità di intervento, sulle difficoltà operative e sulla necessità di garantire una corretta repertazione e conservazione delle fonti di prova.  

Ad aprire la giornata di studio saranno il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Trieste, Prof. Roberto Di Lenarda, il Prefetto di Trieste, Dott. Annunziato Vardè, il Procuratore della Repubblica di Trieste, Dott. Antonio De Nicolo, il Questore di Trieste, Dott. Pietro Ostuni ed il Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri, Col. Mauro Carrozzo che porteranno i saluti istituzionali, rinnovando lo spirito di intesa e collaborazione che contraddistingue il territorio triestino. 

L’evento è dedicato al personale della Polizia di Stato (Squadra Mobile, Polizia Scientifica, Polizia Stradale), militari dell’Arma dei Carabinieri, Polizia Locale, Guardia Costiera, Vigili del Fuoco, medici dell’emergenza ma è anche un’occasione di aggiornamento per i medici in formazione specialistica dell’Istituto di Medicina Legale dell’Università degli Studi di Trieste e di formazione per una rappresentanza di studenti del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia che saranno presenti con una rappresentanza di iscritti al quinto anno. 

Nell'allegato sottostante, il programma completo della giornata di studi.

Download: