Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Il mistero del magnetismo dei muoni e i possibili indizi di una rivoluzione nella fisica subatomica

Data evento: 
Da  07/04/202108/04/2021

L’esperimento internazionale di fisica delle particelle “Muon g-2” (https://muon-g-2.fnal.gov), al quale partecipano ricercatori del Dipartimento di Fisica dell’Università di Trieste e della Sezione di Trieste dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, sta per annunciare l’attesissimo risultato della sua prima campagna di presa dati al Fermilab di Chicago, negli Usa.

Muon g-2” misura con una precisione mai raggiunta prima d’ora le proprietà magnetiche dei muoni, i “fratelli” pesanti degli elettroni, che sono influenzate da interazioni con tutte le particelle e le forze finora note e incluse nel cosiddetto “Modello Standard” delle particelle elementari. Un’eventuale discrepanza tra le proprietà previste dal Modello Standard e la precisissima misura di “Muon g-2” indicherebbe che la nostra conoscenza attuale del mondo subatomico è incompleta e aprirebbe la strada ad una nuova rivoluzione scientifica.

Prossimi eventi:

Mercoledì 7 aprile 2021

ore 17:00

Annuncio del risultato di “Muon g-2” con un seminario in diretta dal Fermilab seguito da una conferenza stampa.

Link all’evento: https://theory.fnal.gov/events/event/first-results-from-the-muon-g-2-exp...

Giovedì 8 aprile 2021

ore 15:30 – 15:45

Breve introduzione del Prof. Giovanni Cantatore, ricercatore di “Muon g-2”, sul contributo di Università e INFN Trieste all’esperimento

Ore 16:00 – 17:00

Seminario in diretta dal CERN del co-portavoce italiano di “Muon g-2”

Link all’evento: https://indico.cern.ch/event/1019685/

Join Zoom Meeting
https://cern.zoom.us/j/65684044867?pwd=Yk0yN1NUSkIvTW0wcFBEdEpMSFFVUT09
A seguire, diretta streaming internet a cura dell’ufficio stampa centrale dell’INFN. Ospiti: G. Venanzoni (co-portavoce di “Muon g-2”), G. Cantatore (ricercatore senior di “Muon g-2”), A. Driutti (giovane ricercatrice di “Muon g-2”).