Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Energia e innovazione tra flussi globali e circuiti locali

Data evento: 
Da  30/11/201701/12/2017

Seminario:

“Energia e innovazione tra flussi globali e circuiti locali”

Sala Atti, Edificio Centrale

Piazzale Europa 1, Trieste

Giovedì 30 novembre – Venerdì 1 dicembre 2017

FRA 2015, Università degli studi di Trieste, Dispes, coordinatore Giorgio Osti

Il seminario è il momento pubblico del FRA 2015 “Energia e innovazione tra flussi globali e circuiti locali”, inizialmente coordinato da Luigi Pellizzoni e in seguito al suo trasferimento all’Università di Pisa da Giorgio Osti; fanno parte del gruppo di ricerca, oltre ai summenzionati coordinatori, Jacopo Zotti, Domenico De Stefano, Tullio Gregori e Roberto Scarciglia, tutti appartenenti al Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università degli studi di Trieste, con l’eccezione di Luigi Pellizzoni che figura come membro esterno.

Il seminario ha l’obiettivo di presentare i primi risultati di ricerca evidenziando sia gli aspetti metodologici sia alcuni indirizzi che la transizione energetica sta avendo su diverse scale territoriali (Trieste, regioni italiane, Europa).

La questione energetica è diventata di primaria importanza per la sicurezza degli stati, per l’impatto ambientale delle fonti fossili e per le bollette degli utenti finali in seguito alla parziale liberalizzazione delle forniture. Il seminario, vista la varietà delle discipline coinvolte, dovrà fruttare anche alcune indicazioni sui progetti di ricerca interdisciplinari che l’Ateneo sta mandando avanti (interdipartimento AET).

I punti chiave della questione energetica che verranno esemplificati durante il seminario sono:

- come coinvolgere cittadini e imprese nella fornitura e consumo in modo da evitare sprechi di energia e materia, effetti secondari indesiderati, accentuazione delle sperequazioni sociali

- quali quadri giuridico-istituzionali possano essere disegnati sulle diverse scale territoriali e amministrative per contemperare le esigenze legate all’uso dell’energia ossia libertà di impresa, equità sociale, sicurezza degli approvvigionamenti, basso impatto ambientale

- come sviluppare pacchetti socio-tecnici grazie all’interscambio fra le discipline impegnate sugli aspetti tecnico-economici della fornitura di energia (con particolare attenzione alle fonti rinnovabili) e quelle sociali, riguardanti consenso, stili di vita e povertà.

Il seminario si concentrerà su alcuni campi energetici ritenuti proficui per svelare le problematiche evidenziate; essi sono: la povertà energetica, i sistemi di stoccaggio, le comunità energetiche, i flussi di energia fra paesi ricchi e quelli in transizione-in via di sviluppo, il livello di dematerializzazione dell’intero ciclo dell’energia, le comparazioni fra sistemi giuridici sul livello di decentramento della regolazione e della distribuzione di energia.

 

Programma:

Giovedì 30 novembre 2017

ore 15.00-18.00

Saluti: Sara Tonolo Direttrice Dispes

L’impostazione della ricerca

Luigi Pellizzoni e Giorgio Osti

Povertà energetica, una issue socio-statistica nelle aree ricche. La distribuzione del gas nella città di Trieste

Domenico De Stefano e Roberto Marchioro (EstEnergy SpA, Trieste)

Discussant: Ilaria Beretta, Università Cattolica di Brescia

Economia circolare e fabbisogno energetico. Quale correlazione?

Jacopo Zotti

Discussant: Romeo Danielis, Università di Trieste e Giovanni Carrosio, Comitato Tecnico ‘Aree Interne’

Domanda di energia, commercio internazionale e crescita in Italia prima e dopo l'unificazione monetaria

Tullio Gregori

Discussant: Vanni Lughi, Università di Trieste, Alessandro Massi Pavan, Università di Manchester

 

Venerdì 1 dicembre 2017

ore 9.00-13.00

Populismo energetico. La Sardegna fra proteste e colonizzazione delle rinnovabili

Giorgio Osti e Daniela Patrucco

Discussant: Ivano Scotti, Università di Pisa

Energia di comunità. Una ricognizione critica della letteratura

Luigi Pellizzoni

Discussant: Natalia Magnani, Università di Trento 

Esperienze europee di regolazione e semplificazione nel settore energetico ambientale. Profili comparatistici

Roberto Scarciglia

Discussant: Andrea Crismani, Università di Trieste, Matteo Ceruti, Rivista giuridica dell'ambiente

Conclusioni

Giorgio Osti e Luigi Pellizzoni

Prospettive

Maurizio Fermeglia, Magnifico Rettore, Università degli studi di Trieste e Giorgio Sulligoi Coordinatore Centro Interdipartimentale Energia, Ambiente, Trasporti, Università degli studi di Trieste

Download: