Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

E' mancato Roberto Bertinetti, docente di Letteratura inglese al DISU

11 Gennaio, 2019

Alla vigilia di Natale ci ha lasciati Roberto Bertinetti, docente di Letteratura inglese del Dipartimento di Studi Umanistici dell'Ateneo triestino, anglista raffinato e acuto osservatore della cultura d’oltremanica.

Studioso eclettico, si muoveva con disinvoltura dai grandi classici (Jane Austen, Virginia Woolf) alla scena contemporanea, spesso valicando i tradizionali confini disciplinari (per esempio in Dai Beatles a Blair, Carocci 2001).

Tra i suoi lavori più recenti, si possono menzionare le monografie Londra (Einaudi, 2007) e L’isola delle donne (Bompiani, 2017). Nel 2010 aveva curato una nuova edizione di Ragione e Sentimento di Jane Austen per Einaudi. All’attività di docente e studioso, Roberto Bertinetti ha costantemente affiancato quella di divulgatore, collaborando con Il Piccolo e altre testate, e commentando la scena culturale e politica britannica sul Rai Radio Tre e su Sky. Infine ci piace ricordarlo con le parole di una sua allieva, Chiara, che, appreso della sua prematura scomparsa, ne ha parlato così: “Ricordo ancora l’esame di Letteratura inglese con lui, l’aria strafottente, come se si aspettasse le solite cose trite e ritrite. Finimmo per discutere animatamente di Jane Austen, sulla quale avevamo punti di vista totalmente opposti. Alla fine mi diede 30, dicendo: ‘Coltivi quello che ha in testa e cerchi di difendere sempre le sue idee, anche a costo di irritare il suo professore’”.