Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

DANTE HUB e il futuro delle città...

Data evento: 
Da  04/06/202104/06/2021

Venerdì 4 giugno 2021, alle ore 11.00, presso la Stazione Rogers, si svolgerà la conferenza di presentazione del ciclo "DANTE HUB e il futuro delle città…", il primo di una serie di appuntamenti.

Nella Commedia, Dante ripercorre il suo tempo le vie e i fatti della sua “casa”, della sua città, del suo mondo, cui contrappone attraverso le parole di Cacciaguida le ragioni di un’altra città diversa e necessaria. Una città che sa riscriversi, ripensarsi secondo virtù insperate. Così Dante Hub interrogando il presente sul futuro della città e dell’abitare, ripercorrerà luoghi, ne ascolterà le voci cercando di carpirne i destini attraverso un intreccio tra architettura, arte, prosa, musica, tecnologia e poesia che si snoderà lungo un percorso composto da 11 stazioni 11 luoghi, 11 e forse più interrogativi.

Dante Hub è dunque un progetto cross-disciplinare, un racconto di viaggio a cui Dante e la commedia fanno da riflesso metaforico. Un'esposizione itinerante - un’installazione artistica “nomade” - che sotto il nome di Virgilio porrà il rilievo di quanto preme sotto la superficie delle nostre città e il senso e la necessità di una prospettiva futura considerando l’ecologia in rapporto alla cura della nostra casa e ai delicati equilibri che la sostengono. Al rapporto ambiguo tra creatività e innovazione tecnologica, tra linguaggio dei numeri e parola, corpo, coscienza, sondando i confini della specie e della cultura dell’uomo.

Virgilio, guida e struttura mobile, scultura nomade, podio e antenna tecnologica muoverà dalla Stazione Rogers per raggiungere Miramare, ICTP, Servola e altri luoghi significativi della regione, in compagnia di Francesca da Rimini, il Conte Ugolino della Gherardesca, Ulisse, Matelda… e ovviamente Beatrice.

Martedì 8 giugno, dalle 19.00 alle 22.00, sempre presso la Stazione Rogers, in presenza e in diretta streaming, si svolgerà l'evento:

"Il Progetto", presentazione / costruzione

Virgilio / Giardino mobile

Giovanni Fraziano, Roberto Dambrosi, con Sara Alzetta

Partenza del viaggio, in esplorazione della città - nelle sue evoluzioni e involuzioni postindustriali - e pure dell’opera dell’inventore della lingua italiana, nel settecentesimo della sua morte. La “sezione dantesca” avrà i connotati dell’incipit, a presentare il poeta e l’orizzonte del lavoro che ci aspetta. Insieme a Dante, ci avventureremo nella selva, nella crisi di cittadinanza a cui tanto si torna in tutta la Divina Commedia. Paesaggi di spaesamento e invettive saranno il piatto forte.

Seguiranno ulteriori appuntamenti in diversi spazi della città.