Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Caffè delle Scienze a Gorizia

Data evento: 
Da  18/10/201918/10/2019

Riprendono i Caffè delle Scienze a Gorizia

Caffè Mama e Angela, piazza della Vittoria 52, Gorizia, ore 18.30

Riprende il ciclo di incontri dei Caffè delle Scienze organizzati dall’Università di Trieste.

Venerdì 18 ottobre 2019, a partire dalle ore 18.30, Chiara Manfrin, ricercatrice di Genetica dell’Università di Trieste terrà un incontro dal titolo “Gestire la fauna selvatica grazie al DNA”. Studiare la fauna selvatica non è sempre semplice: alcune specie hanno abitudini notturne, altre vivono ben nascoste in tane mimetizzate. La campionatura delle specie risulta una risorsa fondamentale per elaborare piani di protezione e conservazione, soprattutto quando si parla di specie invasive che possono compromettere la biodiversità. Nel corso dell’incontro si parlerà di DNA ambientale, ovvero l’insieme delle molecole di DNA presenti nell’ambiente, attraverso il quale i gestori faunistici possono comprendere meglio le abitudini di una specie intervenendo per preservarla o contenerla.

A seguire Deborah Arbulla, conservatrice al Museo Civico di Storia Naturale di Trieste, parlerà della "Guerra tra archeologi: la storia delle ricerche scientifiche in carso a fine ‘800. Far riemergere dalla polvere del tempo figure di ricercatori dimenticati". E' quello che è successo al Museo Civico di Storia Naturale di Trieste attraverso la riscoperta dei diari di Ludwig Karl Moser, professore del ginnasio locale di lingua tedesca, uno dei primi studiosi ad appassionarsi alla ricerca archeologica nelle grotte del Carso e al quale si devono tante importanti scoperte. Assieme a lui, in quei primi pionieristici anni di ricerche e scoperte, tanti personaggi importanti, primo tra tutti Carlo de Marchesetti, direttore del Museo Civico di Storia Naturale di Trieste dal 1876 al 1921; studiosi cui il Museo dedica inoltre una mostra che si inaugurerà a fine novembre 2019: "Guerra tra archeologi: la figura di L.K.Moser a 100 anni dalla morte".

 

Relatori:

Chiara Manfrin è biologa ambientale molecolare che lavora nell'interfaccia tra ecologia, fisiologia e scienza della biodiversità. I suoi interessi di ricerca includono la conservazione, le specie invasive e in generale la comprensione della biodiversità nello spazio e nel tempo sfruttando le informazioni contenute nel DNA ambientale (eDNA). Ha esperienza in rilevazioni di singole specie in ambiente acquatico con particolare attenzione allo sviluppo di metodi per incrementare le informazioni sulle specie e sulle popolazioni attraverso l’eDNA.

Deborah Arbulla è conservatrice al Museo Civico di Storia Naturale di Trieste, segue da anni lo studio, la valorizzazione e la divulgazione dei reperti del Villaggio del Pescatore, in deposito al museo, e del sito stesso. Il suo lavoro si concentra anche sulla realizzazione di pubblicazioni di paleontologia, in particolare sul Carso e sui reperti conservati al museo.

I Caffè delle Scienze e delle Lettere, organizzati dall’Università di Trieste, sono conversazioni informali tra docenti e cittadini sui più svariati argomenti scientifici, con l’obiettivo di rafforzare il dialogo tra l’Ateneo e la cittadinanza, attraverso lo scambio di opinioni e conoscenze sui risultati della ricerca universitaria.

A partire dal mese di ottobre riprenderanno anche i Caffè dei Quanti, organizzati dal Dipartimento di Fisica. A Trieste gli incontri si svolgeranno al Caffè San Marco e al Caffè Tommaseo e al Caffè libreria Knulp, a Gorizia al Caffè Mama e Angela

Di seguito sono indicati i referenti dei Caffè delle Scienze e delle Lettere dell’Università di Trieste.

Caffè delle Scienze a Trieste e Gorizia prof. Massimo Avian - avian@units.it, prof. Piero Paolo Battaglini - battagli@units.it, prof. Elisabetta Pizzul - pizzul@units.it

Dipartimento di Scienze della Vita

Caffè delle Lettere prof. Paolo Quazzolo – quazzolo@units.it

Dipartimento di Studi Umanistici

Caffè dei Quanti prof. Angelo Bassi - bassi@ts.infn.it

Dipartimento di Fisica

Per informazioni e aggiornamenti, e per consultare il calendario dei prossimi appuntamenti: www.caffedellescienze.eu e www.tequantum.eu Il Caffè delle Scienze e delle Lettere si può seguire anche sui canali Twitter e Facebook.

I Caffè delle Scienze e delle Lettere sono organizzati in collaborazione con:

Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – OGS

Liceo Scientifico Galileo Galilei

Istituto Tecnico Statale Grazia Deledda – Max Fabiani

Liceo Scientifico Oberdan

TEQ – Testing the large-scale limit of quantum mechanics

Horizon 2020 Framework Programme of the European Union

Conservatorio di musica Giuseppe Tartini, Trieste

CUT_ Centro universitario teatrale

Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia

Circolo Culturale Astronomico di Farra d’Isonzo

Polo Liceale Gorizia

Polo Tecnico liceale D’Annunzio – Fabiani di Gorizia