Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Caffè corretto Scienza - Comunicazione internazionale in pandemia / Mobilità sostenibile

Data evento: 
Da  07/05/202107/05/2021

Caffè corretto Scienza - Benessere a impatto zero è un progetto di divulgazione scientifica ideato dal Dipartimento Clinico di Scienze mediche, chirurgiche e della salute dell’Università di Trieste, e finanziato dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia. L’iniziativa, inizialmente programmata in presenza, prevede un ciclo di dieci puntate trasmesse in diretta dall’emittente Telequattro, ogni venerdì dalle 18.25 alle 19 a partire dal 5 marzo, e che saranno in seguito disponibili per la visione on demand sulla playlist dedicata del canale YouTube dell’Università di Trieste. Il “futuro sostenibile” rappresenterà il legame tra gli appuntamenti, che approfondiranno diverse tematiche attraverso gli interventi di scienziati, docenti universitari e rappresentanti del mondo dell’imprenditoria o delle istituzioni, moderati da un giornalista in studio. Momento significativo delle trasmissioni televisive sarà l’interazione con il pubblico, che avrà la possibilità di inviare delle domande che verranno selezionate per essere lette in diretta e commentate dai relatori. Ogni puntata si concluderà con una “Pillola di Scienza”: video racconto che descriverà dieci tra le ricerche e progetti più significativi svolti dall’Università di Trieste. Moderatore della discussione sarà il giornalista Marco Stabile. Responsabile scientifico dell’iniziativa è Matteo Biasotto, professore associato dell’Università di Trieste, del Dipartimento di scienze mediche, chirurgiche e della salute.

La decima e ultima puntata, dal titolo Comunicazione internazionale in pandemia / Mobilità sostenibile, andrà in onda venerdì 7 maggio 2021 e sarà dedicata alle conseguenze della pandemia sugli spostamenti e sulle comunicazioni internazionali con particolare riferimento agli italiani residenti all’estero. In un’epoca di libera circolazione di persone e merci, la pandemia ha causato un nuovo innalzamento dei confini tra Stati. Le comunità di studenti e lavoratori residenti all’estero hanno ridotto drasticamente gli spostamenti verso i paesi di origine. Quali sono le esperienze delle comunità di italiani all’estero? Dallo sforzo per superare i confini alle necessità di appartenenza territoriale. Parteciperanno alla discussione Diego Abenante, coordinatore del corso di laurea in Scienze internazionali e diplomatiche dell’Università di Trieste, e Alberta Lai, direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura di Praga. In collegamento da Praga porteranno una preziosa testimonianza di connazionali residenti all’estero durante la pandemia Alfredo Iorio, professore associato di Fisica delle particelle presso l’Università Carlo IV di Praga, e Anna Tropia, docente di storia del pensiero medievale presso l’Università Carlo IV di Praga.

Capofila del progetto è l’Università degli Studi di Trieste in partenariato con Istituto Italiano di Cultura di Praga, Comune di Pordenone, Comune di Sacile, Fondazione Clément Fillietroz-ONLUS, Immaginario Scientifico, e Associazione E. N. Rogers.

Gli incontri verranno trasmessi in diretta sull’emittente Telequattro (Friuli Venezia Giulia - canale DT 10 e Regione del Veneto - canale DT 610) e in streaming all’indirizzo telequattro.medianordest.it/live/. Tutte le puntate saranno in seguito disponibili per la visione on demand sulla playlist dedicata del canale YouTube dell’Università di Trieste https://bit.ly/3bFFKzQ.

Per i dettagli degli appuntamenti consultare il programma all’indirizzo www.units.it/CCS2021/

Materiale grafico scaricabile al link:

https://drive.google.com/drive/folders/1JmYWw-VmRd73NRUzSWoMATgqeeUVEBiB...