Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

82° Convegno di Medicina del Lavoro

24 Settembre, 2019

Si terrà dal 25 al 27 settembre presso la Stazione Marittima di Trieste l’82° Convegno di Medicina del Lavoro organizzato da SIML - Società Italiana di Medicina del Lavoro e Università degli Studi di Trieste

La Scuola di Medicina del Lavoro Triestina è lieta di annunciare l’82° Congresso Nazionale di Medicina del Lavoro (SIML), in programma a Trieste dal 25 al 27 settembre 2019 presso la Stazione Marittima, Trieste Terminal Passeggeri.  Sono attesi più di 900 professionisti provenienti da tutta Italia e alcuni relatori stranieri per confrontarsi e discutere su molti temi “caldi” relativi alla prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali.  Si comincia il mercoledì pomeriggio con una tavola rotonda dedicata alla sorveglianza sanitaria degli ex-esposti ad amianto in cui le operatività delle varie regioni saranno messe a confronto insieme alle nuove linee guida emanate dalla SIML nel 2019 con l’obiettivo di dare risposte e promuove una miglior prevenzione delle patologie amianto correlate.

Le giornate successive saranno dedicate alla salute e sicurezza nel lavoro portuale, alle vaccinazioni sul posto di lavoro, alle malattie cardiovascolari e alla diagnosi precoce a fini preventivi. Non poteva mancare una sessione dedicata alla promozione della salute, genere e age management, visto il progressivo invecchiamento della popolazione lavorativa. Uno spazio importante sarà dedicato ai rischi da agenti fisici con attenzione all’esposizione a vibrazioni, radiazioni UV e campi elettromagnetici, vecchie e nuove sfide di prevenzione per il medico. La parte conclusiva del congresso sarà dedicata ai rischi nei laboratori di ricerca: Trieste che si prepara a diventare città della Scienza 2020 vanta un rapporto ricercatori/abitanti fra i più elevati nel mondo. Fare ricerca significa anche potenziale esposizione a sostanze/processi sconosciuti e quindi particolare attenzione deve essere posta dal medico del lavoro per assicurare condizioni di lavoro sicuri.

Il congresso di Trieste è anche un momento di incontro fra tutti gli studiosi di medicina del lavoro italiani, i medici competenti, quelli dei dipartimenti della prevenzione e dell’Inail che hanno contribuito alla realizzazione del congresso inviando centinaia di contributi che verranno presentati in forma di relazione orale o di poster.

Sarà anche l’occasione per riflettere sui problemi del mondo del lavoro, sulla prevenzione e sui compiti del medico del lavoro competente in un contesto industriale e ambientale in cui la prevenzione insegue una tecnologia sempre più proiettata al futuro.

Crediti ECM
Il Congresso è stato accreditato per la Professione Medico Chirurgo, Chimico, Biologo, Infermiere, Tecnico di Prevenzione, Tecnico di Laboratorio, Assistente Sanitario, come da informazioni contenute nel programma.

Ai fini dell’acquisizione dei crediti ECM sarà necessaria la presenza effettiva del partecipante almeno al 90% della durata complessiva delle Sessioni Plenarie. La presenza verrà rilevata elettronicamente tramite badge. Non sarà richiesta la compilazione del Questionario di Valutazione dell’Apprendimento.

La partecipazione al Congresso consentirà l’acquisizione di 4,5 crediti formativi ECM.

Segreteria Scientifica
Unità Clinico Operativa di Medicina del Lavoro
Dipartimento di Scienze Mediche, Chirurgiche
e della Salute, Università degli Studi di Trieste
Tel. 040/3992312 – mail segrmedlav@units.it

 

Download: