Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

1917. I dodici mesi che hanno cambiato il secolo

Data evento: 
Da  08/11/201709/11/2017

1917. I dodici mesi che hanno cambiato il secolo - Convegno di studi a cura di Irsml Fvg e DiSPeS-UniTS

Quest’anno ricorre il centenario dal 1917, anno-chiave e vero spartiacque della storia contemporanea da un punto di vista non solo europeo ma globale. Infatti, il 1917 è certamente l’anno della Rivoluzione in Russia e dell’affermazione del comunismo come una delle forze storiche che in maniera determinante avrebbero condizionato il Novecento prima e dopo la Seconda guerra mondiale, con i movimenti socialisti di tutta Europa condizionati fin da subito dagli eventi russi e presto sconvolti dalle divisioni tra riformisti, massimalisti e “bolscevichi”. Ma è anche l’anno dell’ingresso degli Stati Uniti nella Grande guerra, allora in pieno svolgimento, a suggellare l’avvio di quello che è stato chiamato “secolo americano” e a spostare in maniera irreversibile gli equilibri del conflitto a favore delle forze dell’Intesa; è l’anno, per l’Italia, segnato dal disastro di Caporetto con l’accentuazione dei tratti autoritari del governo nazionale e la ferma dissociazione del Vaticano dall’“inutile strage”; della dichiarazione Balfour sul futuro insediamento ebraico in Palestina, con ricadute di lunghissimo periodo su tutta la regione del Medio Oriente. L’impatto degli avvenimenti internazionali di quell’anno fatidico non mancarono di produrre significative conseguenze anche sull’area del nord Adriatico, sia per quanto riguarda i profondi riflessi prodotti dall’ottobre russo sul mondo della socialdemocrazia asburgica, sia per le tensioni e le radicalizzazioni che si approfondiscono tra le diverse comunità nazionali di Trieste.
 

Per offrire alla cittadinanza un’occasione per approfondire e riflettere sui diversi risvolti di quel momento così rilevante della storia contemporanea, l’Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nel Friuli Venezia Giulia e il Dipartimento di Scienze politiche e sociali dell’Università di Trieste, con la partecipazione dell’Istituto regionale per la cultura istriano- fiumano-dalmata (IRCI) e dell’Antico Caffè San Marco, con il contributo della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia e la Fondazione Carigo, hanno organizzato il convegno di studi “1917. I dodici mesi che hanno cambiato il secolo”, pensato specificatamente per coniugare il confronto tra gli specialisti con la divulgazione di alto livello.

Il programma, estremamente articolato nel tentativo di dare conto della molteplicità dei temi che si intrecciano in quei “dodici mesi che hanno cambiato il secolo”, si dipanerà lungo tre giornate, l’8 e 9 novembre a Trieste, e il 10 novembre a Gorizia.

In allegato il programma con il dettaglio delle informazioni sulle sedi, gli orari e i singoli interventi.

Download: