Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Sconfinamenti - Intercultura in area transfrontaliera tra protocolli e pratiche

Data evento: 
Da  06/06/201706/06/2017
Stampa

Presentazione del volume EUT Edizioni Università di Trieste

Sconfinamenti
Intercultura in area transfrontaliera tra protocolli e pratiche

Roberta Altin e Flavia Virgilio

Martedì 06 giugno 2017 alle ore 18.00, presso la Libreria Ubik Piazza della Borsa, 15 a Trieste

Ne parleranno Sergia Adamo (Università di Trieste), Roberta Altin (Università di Trieste) e Flavia Virgilio (Università di Udine).

Cosa significano identità e senso di appartenenza quando si vive in contesti plurilinguistici con forte presenza di flussi migratori eterogenei che spesso si mescolano alle minoranze linguistiche di un’area di confine? Questa domanda ha guidato una ricerca che è stata condotta, con varie metodologie di indagine etnografica, sull’interculturalità, nel triennio 2011-14 fra giovani di età 8-14 nelle scuole e nei contesti informali di aggregazione dell’area transfrontaliera di Trieste, Udine e Capodistria caratterizzati da presenza di lingue minoritarie e/o alta percentuale di stranieri o migranti. Nel volume sono stai pubblicati i risultati e, se da un lato la legislazione sull’intercultura sembra applicare norme e procedimenti di inclusione con categorizzazioni rigide, nella prassi e nei contesti informali emergono nuovi modi di vivere e di integrarsi attraverso sconfinamenti, tattiche di mescolamento e posizionamento, contribuendo a un aumento del polilinguismo e dei processi identitari legati alla mobilità. Il testo si rivolge a un pubblico di ricercatori, insegnanti, educatori e dirigenti dei servizi socio-sanitari impegnati in ambienti multietnici ad alta eterogeneità, e propone metodologie di intervento e di analisi utili per favorire il plurilinguismo e i processi di interazione, partendo dalle visioni e funzioni transculturali del territorio condiviso per apprendere un senso di partecipazione alla cittadinanza attiva.

 

Download: