Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Il progetto Europeo "i-FLEXIS" vince il "LOPEC Award 2017" nel settore "Best publicly funded project"

20 Aprile, 2017
Stampa

Il progetto Europeo "i-FLEXIS" vince il "LOPEC Award 2017" nel settore "Best publicly funded project"

La LOPEC, conferenza-fiera internazionale rivolta ad aziende e istituzioni che lavorano nel settore dell’elettronica flessibile, premia ogni anno le realtà che più si sono distinte in questo campo. Il LOPEC Award è ormai diventato un riferimento importante per identificare i progetti e i prodotti più innovativi nel campo dell’elettronica flessibile.

Quest’anno il premio LOPEC per il miglior progetto di ricerca finanziato con fondi pubblici è andato al progetto europeo "i-FLEXIS", finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del VII Programma Quadro.

i-FLEXIS si è di recente concluso con successo, realizzando una serie di dimostratori di rivelatori flessibili di raggi X, completamente stampati su plastica a costi molto contenuti, aprendo così la strada per rivelatori largamente disponibili anche a personale non specializzato.

L’Università di Trieste ha partecipato al progetto i-FLEXIS con l’unità di ricerca del Laboratorio di Elettronica Flessibile FlexTronix Lab, coordinato dal Dr. Alessandro Fraleoni Morgera. In particolare, l’unità coordinata dal Dr. Fraleoni Morgera ha curato la crescita e deposizione dei cristalli organici che nei rivelatori fungono da elementi sensibili, ricevendo il plauso degli esaminatori europei durante i periodici controlli che caratterizzano i progetti del VII Programma Quadro.

Gli innovativi rivelatori flessibili di Raggi X sviluppati dal progetto i-FLEXIS potranno avere importanti ricadute in medicina e nella sicurezza aeroportuale.

Per approfondimenti:
http://www.lopec.com/trade-fair/supporting-program/lopec-award/index.html
http://www.printedelectronicsnow.com/live-from-shows/lopec-2017/2017-03-30/oe-a-honors-top-demonstrator-projects-at-lopec-2017