Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Valutazione della ricerca

Stampa

La valutazione della ricerca scientifica rappresenta un importante strumento di politica pubblica. L’Università degli Studi di Trieste ha partecipato a tutte le campagne di Valutazione promosse dall’ANVUR, Agenzia che sovrintende al sistema pubblico nazionale di valutazione della qualità delle università e degli enti di ricerca, pubblici e privati, destinatari di finanziamenti pubblici.

L’esercizio di valutazione della ricerca VQR 2004-2010 si è concluso con la pubblicazione del Rapporto ANVUR VQR 2004-2010.
La VQR 2011-2014 è attualmente in corso.

L’Università ha inoltre avviato, dal 2011, alcune procedure finalizzate a monitorare la qualità e la rilevanza della produzione scientifica dei propri docenti e ricercatori.

Responsabile del processo di valutazione interna è la Commissione per la Valutazione della Ricerca di Ateneo (CVR) , commissione tecnica composta da 15 membri, uno per ogni area disciplinare presente in Ateneo. La CVR ha il compito di fornire agli organi di governo, valutazione e controllo dell’Ateneo gli elementi cognitivi e istruttori, utili a orientare le strategie in materia di ricerca scientifica e di terza missione.
In senso più ampio, la CVR promuove lo studio, la sperimentazione, l’applicazione e la diffusione di metodologie e pratiche di valutazione, strumentali al rilevamento, all’analisi e al sostegno della qualità dell’attività scientifica svolta nell’Ateneo. (Regolamento CVR)

La CVR svolge annualmente la valutazione delle pubblicazioni scientifiche sulla base di un metodo di valutazione che prende in considerazione il loro profilo editoriale attraverso delle tabelle di pesatura, determinando ogni anno l’elenco dei ricercatori attivi e non attivi.
La metodologia di valutazione e gli esiti del primo esercizio di valutazione sono consultabili nel Rapporto 2013.

 

 

 


 

 

Informazioni aggiornate al: 29/07/2016 - 09:22