Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Università di Trieste ai primi posti tra gli atenei italiani

18 Settembre, 2015

Università degli Studi di Trieste

Fondata nel 1924, l’Università degli Studi di Trieste offre un’ampia e diversificata offerta di corsi di laurea, dottorato, scuole di specializzazione e master. Oltre a Trieste, le attività didattiche e di ricerca si svolgono a Gorizia, Pordenone e Portogruaro.

L’Università di Trieste si conferma fra le migliori università italiane anche nella recentissima edizione della classifica Censis - La Repubblica 2016/2017.

Nella graduatoria degli atenei medi, quelli fra 10.000 e 20.000 iscritti, l’Università di Trieste si colloca infatti al 4° posto nazionale, ma non solo, con riferimento alla media dei punteggi acquisiti da ciascun ateneo, Trieste è anche alla 8^ posizione nazionale assoluta con 93.6 punti, sui 58 atenei pubblici italiani censiti.

Trieste raggiunge il primato nazionale assoluto in ben tre settori della Classifica Didattica per le lauree triennali, riferibili rispettivamente:

- al Gruppo Socio-Politico con 110 punti, ottenendo il punteggio massimo

-al Gruppo Scientifico (Scienze e tecnologie della Navigazione, Fisiche, Informatiche, Scienze Matematiche) con 106 punti su 110,

-al Gruppo Linguistico con 101 punti.

Di rilievo è pure il 2° posto nazionale nel Gruppo Ingegneria, con 104 punti.

Costituiscono ottimi piazzamenti inoltre: il 4° posto nel Gruppo Psicologico e il 5° posto nel Gruppo Economico-Statistico. 

Trieste si attesta nelle posizioni di rilievo anche nelle Classifiche della Didattica che valutano le Lauree Magistrali a ciclo unico: guadagna il 2° posto nazionale nella classifica “Farmacia e Farmacia Industriale” e il 3° posto con Giurisprudenza.

 

L’Università di Trieste si colloca fra le migliori università italiane e nel gruppo di atenei che occupano tra la 301-350 posizione mondiale nel Times Higher Education World University Rankings 2015-16.

Il risultato migliore è ottenuto nelle Citazioni scientifiche, dove l’ateneo triestino si posiziona ad un brillante 207° posizione assoluta a livello mondiale.

Considerando le università italiane, l’Università di Trieste si posiziona settima sulle 34 entrate in classifica, in un gruppo a pari merito, composto dall’Università di Milano, Milano Bicocca, Napoli Federico II, Padova, Pavia e Torino.

Ai primi posti delle italiane, invece, si piazzano la Scuola Normale Superiore di Pisa (primo posto), la Scuola Superiore Sant’Anna (seconda), l’Università di Trento (terza) mentre il gruppo che occupa le posizioni tra 201-250 è composto dalle Università di Bologna, Politecnico di Milano e Università la Sapienza di Roma.

Metodologia: The top universities rankings analizza 13 indicatori di performance attentamente calibrati per produrre una comparazione il più possibile completa e bilanciata, accreditata da studenti, accademici, direttori di università, aziende e amministrazioni.

In particolare, la classifica del Times Higher Education analizza cinque parametri fondamentali: insegnamento, internazionalizzazione, ricerca, relazioni industriali e citazioni ottenute dalle pubblicazioni scientifiche.

 

Secondo il National Taiwan University Ranking- NTU Ranking / Performance Ranking of Scientific Papers for World Universities 2015, l’Università di Trieste si colloca al 323° posto in graduatoria generale, ma ben al 261° se si considera la graduatoria "normalizzata", la classifica cioè degli atenei in base al numero effettivo di docenti in servizio in ciascuna università.

Inoltre, l’Università di Trieste si mantiene, in questa speciale classifica, tra le prime università italiane recensite, acquisendo la 11° posizione assoluta nella classifica normalizzata (13° nella non-normalizzata), sulle 34 università italiane entrate in graduatoria.

Particolarmente significativi sono i risultati per il settore della Fisica, 123° posizione mondiale e 5° assoluta in Italia; per il settore delle Scienze naturali, 174° posizione; per la Chimica, 210° posizione; e per le Scienze dei Materiali, 252° posizione mondiale.

Dati: Classifica Higher Education Evaluation & Accreditation Council HEEACT – Taiwan 2015   http://nturanking.lis.ntu.edu.tw/

 

L’Università degli Studi di Trieste è 3^ fra gli Istituti Italiani di ricerca più citati nella classifica Scopus della Elsevier. È quanto emerge dalla classifica pubblicata dalla VIA-Academy in seguito a uno sviluppo dell’iniziale censimento dei TIS (Top Italian Scientists della VIA-Academy) che valuta i migliori scienziati e accademici italiani utilizzando Add-on Firefox e Google Scholar database (solo con H-index superiore a 30) e del TritaH (Scholar H-Index Batch Calculator), software che calcola automaticamente l’H-index e altri parametri usando il database Google Scholar.

La classifica mostra gli Istituti Italiani con più di 200 affiliati che hanno maggior impatto per numero di citazioni normalizzato per accademico, cioè il numero totale delle citazioni dei suoi affiliati diviso per il numero di affiliati stesso.

Gli Istituti Italiani sono ordinati secondo la media di citazioni (totale citazioni / numero scienziati). Trieste si posiziona così al terzo posto con una media di 968.25 citazioni.

Dati: Classifica “Scimago Institutions Rankings 2012” (dati: Scopus®)

 

L’Università di Trieste si caratterizza per l’alta qualità dei servizi agli studenti: 1° posto Campus 2011 categoria Università da 10mila a 50mila iscritti.

Dati: Guida all’Università di Campus, luglio 2011, data di sua ultima pubblicazione.

 

1° Campus Award sezione “Web: usability, presenza nei social network”.

Dati: Censimento webometrics Csic Spagna 2011. Nella classifica “Ricerca” di U-Multirank, l'Università di Trieste si piazza nella 140^ posizione mondiale, è 77^ in Europa, e risulta la prima fra le università italiane. U-Multirank  è il primo ranking delle Università finanziato dall’Unione Europea, che raggruppa gli atenei in gruppi omogenei di cinquanta, in base alla maggiore sequenza di risultati positivi conseguiti nei vari parametri valutativi.L’ateneo triestino si distingue, in questa speciale classifica, per l’elevato numero di citazioni sulle pubblicazioni scientifiche, nel trasferimento di conoscenza, nelle pubblicazioni scientifiche congiunte con i partners industriali, nelle pubblicazioni internazionali con università straniere e nelle pubblicazioni con i partners regionali. Nel settore disciplinare, brilla particolarmente per la Fisica, specie per il cospicuo numero di citazioni nelle pubblicazioni scientifiche e per le posizioni di ricerca per laureati; inoltre, spicca nel trasferimento tecnologico, per l’ammontare dei finanziamenti esterni, per le pubblicazioni con l'industria e per gli spin-off creati.Dati: http://www.umultirank.org/

 

Una nuova graduatoria internazionale, apparsa nell’ottobre 2014, edita dal magazine americano U.S. News & World Report, basata sui dati e le analisi dell’agenzia Thomson Reuters, prende in considerazione le 500 migliori università del mondo ed include positivamente Trieste tra queste.

Nel Best Global Universities Ranking, infatti, l’Università di Trieste consegue nuovamente un ragguardevole piazzamento, considerando anche la media dei posizionamenti delle università italiane, si classifica cioè al 262° posto, ottava università fra le italiane, preceduta soltanto dalla Sapienza di Roma (la prima al 139° posto), e dalle Università di Bologna, Padova, Milano, Torino, Pisa e Napoli. Trieste è inoltre a pari merito con Firenze. Seguono tutte le altre università italiane che entrano nella graduatoria e che sono complessivamente 23.

La graduatoria U.S. News & World Report  è visibile qui:

http://www.usnews.com/education/best-global-universities/rankings?int=9cf408

 

Nella recente classifica Arwu 2014, l'Università di Trieste entra nella graduatoria delle 500 migliori università del mondo, stilata dall'Università Jiao Tong di Shanghai (gruppo dalla 401ma alla 500ma posizione). In particolare, si posiziona molto positivamente nelle materie della Fisica e della Chimica, vale a dire nel gruppo di testa tra i 200 migliori atenei del mondo (gruppo dal 151° al 200°).Dati: http://www.shanghairanking.com/

 

OpenstarTs, l’archivio digitale istituzionale dell’ateneo triestino, tra il 2014 e il 2015 è salito dal 4° al 2° posto tra i 54 repository istituzionali censiti in Italia, preceduto solo dall’archivio Cadmus dell’European University Institute di Fiesole. Nel contesto internazionale OpenstarTs ha inoltre registrato l’80° posto nell’Unione Europea (77° posto nel 2014) e il 184° posto (170° posto nel 2014) in ambito mondiale.

Il ranking conferma l’ottima performance di OpenstarTs, che nel 2014, con i suoi oltre 9500 documenti full-text archiviati (dati al primo sem. 2015) e indicizzati analiticamente (libri e periodici EUT Edizioni Università di Trieste, tesi di dottorato, report e documenti istituzionali) ha totalizzato oltre 5 milioni di download di “rich files”.

 Ha ottime prospettive occupazionali: tra le prime 7 Università italiane per numero di laureati in ruoli direttivi nelle 500 maggiori aziende mondiali.

Dati: Classifica Paris Institute of Technology, 2011.

 

Il tasso di occupazione dei neolaureati triennali di Trieste dopo un anno dal titolo è  pari al 40%, un valore in linea con la media italiana, mentre per i laureati magistrali, a dodici mesi dalla conclusione degli studi risulta occupato il 60% dei laureati, un valore superiore alla media nazionale (55%). Per I laureati biennali magistrali di Trieste del 2008, intervistati a cinque anni dal titolo, risulta occupato l’84% di poco superiore al livello nazionale di occupazione che è dell’82%. Le retribuzioni nominali arrivano, a cinque anni, a 1.438 euro mensili netti, anche in questo caso superiore al guadagno medio a livello nazionale (1.383 euro).

Di particolare significato la classifica redatta dal Corriere della Sera dell’11 marzo 2014 su elaborazione dei dati AlmaLaurea: l’Università di Trieste risulta ai primissimi posti nazionali, in quarta posizione assoluta fra gli atenei italiani, e prima fra le università del Triveneto, per il tasso di occupazione (comprendente anche attività di occupazione retribuita) che raggiunge un ragguardevole 87.4%.Fonte:  Dati AlmaLaurea 2014

 

Consulta la pagina dell’Orientamento per informazioni per i futuri studenti:

http://www2.units.it/orienta/

Oppure vai direttamente alla pagina della Segreteria Studenti:

http://www.units.it/studenti/segrstud/