Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Italian & Austrian Entrepreneurship ideas in action – 2018

16 Maggio, 2018
Stampa

Si è appena concluso il progetto “Italian & Austrian Entrepreneurship ideas in action – 2018” organizzato dal Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche dell’Università di Trieste e dal Campus 02 di Graz in collaborazione con il Contamination Lab nella nuova sede dell’Ex-Ospedale Militare.

Al progetto, realizzato nell’ambito dell’accordo Erasmus di cui è referente la Prof.ssa Donata Vianelli, hanno partecipato circa 70 studenti austriaci di Campus 02 e italiani, della laurea triennale in Business and Management e della Laurea Magistrale in Strategia e Consulenza Aziendale del DEAMS.

Le tre giornate, dopo i saluti del Prof. Giorgio Sulligoi, Delegato del Rettore alle Politiche territoriali e rapporti con le attività produttive, e coordinatore scientifico del Contamination Lab, sono iniziate con una presentazione del sistema imprenditoriale in Italia e Austria, da parte di Donata Vianelli e Katharina Tatra. È quindi seguita la presentazione del Canvass Business Model da parte di Cristiano Giovanni Piani, e il lancio dell’Umbrella Project 2.0 da parte di Guido Bortoluzzi. Obiettivo del progetto è stato quello di concettualizzare un nuovo tipo di ombrello che presentasse molteplici caratteristiche innovative, ed elaborare un modello di business in grado di supportare lo sviluppo e il lancio del nuovo prodotto. I gruppi hanno lavorato sull’identificazione del target, della value proposition,della strategia di marketing e degli accordi con alcuni key partners,e del budget di progetto in modo da valutarne la fattibilità.

Il progetto si è concluso con una presentazione dei lavori di gruppo e la premiazione dei migliori progetti.

L’organizzazione di queste iniziative rientra negli obiettivi di internazionalizzazione dell’Università di Trieste e di avvicinamento degli studenti all’imprenditorialità, con lezioni e laboratori organizzati dall’Ateneo e dai Dipartimenti nell’ambito del Contamination Lab.