Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Il Caffè delle Scienze e delle Lettere a Trieste il 13 settembre

Data evento: 
Da  13/09/201813/09/2018

Giovedì 13 settembre, a partire dalle 17.30 al Caffè Tommaseo di Trieste, Simonetta Lambiase, ricercatrice e direttrice del laboratorio di Entomologia Forense dell’Università di Pavia, parlerà di “Cani per la ricerca di resti umani: premesse e utilizzo di questo strumento investigativo”. Quali applicazioni possono essere utilizzate per analizzare il profilo odoroso di un essere umano? Nell’incontro si spiegherà come si addestrano i cani al riconoscimento degli odori nella ricerca dei dispersi.

A seguire Manuel Bensi, oceanografo e ricercatore presso l’OGS, illustrerà cosa succederebbe se le correnti dei nostri mari si fermassero. Descriverà gli aspetti dell’oceanografia legati allo studio della circolazione oceanica ma anche come si muovono le correnti nei nostri mari e in quale modo influenzano il clima.

I relatori

Simonetta Lambiase è ricercatrice e direttrice del laboratorio di Entomologia Forense dell'Università di Pavia. È Coordinatrice del Master in Scienze forensi e titolare della docenza in Entomologia forense presso la Polizia di Stato. È Coordinatrice dei corsi di formazione permanente in Entomologia forense dell'Ordine nazionale dei Biologi. Riveste inoltre il ruolo di consulente tecnico per procure e privati.

Manuel Bensi è oceanografo e ricercatore nel campo dell'oceanografia fisica presso l’OGS di Trieste. Le sue attività di ricerca si concentrano su circolazione oceanica, formazione di acque dense e cambiamenti climatici nel Mar Mediterraneo e nelle regioni polari. Ha partecipato a numerose campagne oceanografiche in Mediterraneo, Atlantico e Artico ed è autore/coautore di oltre 25 pubblicazioni scientifiche e numerosi interventi in congressi nazionali e internazionali.

Massimo Zanetti, dottore in scienze forestali e funzionario del Corpo forestale regionale, è attualmente assegnato all'Ente tutela patrimonio ittico con mansioni di coordinatore della vigilanza ittica e referente per progetti di gestione faunistica. In passato è stato responsabile dell'Ufficio studi faunistici della Regione e tecnico nel settore venatorio. Da sempre attivo nel settore della formazione specialistica, si occupa anche di divulgazione e realizzazione di iniziative di comunicazione nel settore ittico.

 

I Caffè delle Scienze e delle Lettere, organizzati dall’Università di Trieste, sono conversazioni informali tra docenti e cittadini sui più svariati argomenti scientifici, con l’obiettivo di rafforzare il dialogo tra l’Ateneo e la cittadinanza, attraverso lo scambio di opinioni e conoscenze sui risultati della ricerca universitaria.

Una novità del 2018 sono i Trieste Quantum Café dedicati alla fisica quantistica, che si terranno al Caffè dei Libri a partire dal 3 ottobre.
A Trieste gli incontri si svolgeranno al Caffè San Marco e al Caffè Tommaseo, a Gorizia al Caffè Mama e Angela e a Pordenone al Caffè Municipio.

 

Di seguito sono indicati i referenti dei Caffè delle Scienze e delle Lettere dell’Università di Trieste

Caffè delle Scienze a Trieste e Gorizia

Prof. Massimo Avian - avian@units.it, prof. Piero Paolo Battaglini - battagli@units.it, prof. Elisabetta Pizzul - pizzul@units.it

Dipartimento di Scienze della Vita

 

Caffè delle Scienze a Pordenone

Prof. Matteo Biasotto - m.biasotto@fmc.units.it

Dipartimento Clinico di Scienze mediche, chirurgiche e della salute

 

Caffè delle Lettere

Prof. Paolo Quazzolo – quazzolo@units.it

Dipartimento di Studi Umanistici

 

Caffè dei Quanti

Prof. Angelo Bassi -  bassi@ts.infn.it

Dipartimento di Fisica

 

Per informazioni e aggiornamenti, e per consultare il calendario dei prossimi appuntamenti: www.caffedellescienze.eu

Il Caffè delle Scienze e delle Lettere si può seguire anche sui canali Twitter e Facebook.