Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Caffè delle Scienze e delle Lettere

Data evento: 
Da  27/04/201727/04/2017
Stampa

Giovedì 27 aprile, alle 17.30, presso il Caffè San Marco, avrà luogo un nuovo appuntamento con il Caffè delle Lettere, l’iniziativa promossa dall’Università degli Studi di Trieste a cura di Paolo Quazzolo. Il tema conduttore di questa nuova serie di conversazioni informali con i ricercatori del nostro Ateneo è particolarmente affascinante: Vecchi, anziani, o diversamente giovani? L’età avanzata tra scienza, economia e letteratura. Novità di questo nuovo ciclo di Caffè letterari è quella di voler stimolare interventi di varia natura, coinvolgendo studiosi sia dell’area umanistica, sia di quella scientifica, mettendo direttamente a confronto due diverse prospettive che, tuttavia, si completano a vicenda.

Come sempre, gli argomenti toccati sono frutto della ricerca scientifica svolta in Ateneo, ma vengono presentati in modo semplice ed accattivante. Al pubblico, non sono richieste particolari competenze, ma solo tanta curiosità.

Il nuovo appuntamento vedrà protagonisti Nicolò De Manzini e Francesca Larese Filon.

L’intervento di Nicolò De Manzini al “Caffè delle Lettere” si intitola Fragilità, età avanzata e chirurgia. L’allungamento della vita media e il miglioramento della presa in carico di pazienti anziani permette oggi di proporre terapie chirurgiche anche impegnative a pazienti sempre più anziani. Oltre alla gravità della malattia va considerata la fragilità della persona, concetto al tempo stesso fisico, psicologico e sociale. La valutazione della fragilità, intesa in questa larga accezione, non è facile, come non è facile costruire un percorso terapeutico che debba necessariamente tener conto della malattia e della fragilità.

L'intervento di Francesca Larese Filon, dal titolo Il lavoratore anziano tra miti e realtà, si propone di far luce sui fattori positivi e negativi del lavoro nell'età avanzata, valutando gli studi recenti che hanno messo a confronto le problematiche peculiari rivolte ad una popolazione di lavoratori che è invecchiata notevolmente negli ultimi anni. L'esempio dell'Italia sarà confrontato con esperienze in Europa cercando di far luce sui miti che spesso danno una visione distorta del lavoratore "anziano" in una società che cambia molto velocemente.  

L’ingresso alla manifestazione è gratuito.

Informazioni:
Università degli Studi di Trieste
Dipartimento di Scienze della Vita
avian@units.it
battagli@units.it

Dipartimento di Studi Umanistici
quazzolo@units.it